La strada verso casa

Project Description

“Esistono momenti in cui, d’improvviso, la vita si rompe e si blocca, come in un fermo immagine…”

  • Regia: Samuele Rossi (opera prima)
  • Produzione:BLUEFILM e FOURLAB in collaborazione con ECHIVISIVI
  • Anno di produzione: 2011
  • Durata: 81'
  • Tipologia: lungometraggio
  • Genere: drammatico
  • Formato di ripresa: HD
  • Formato di proiezione: HD 1,78:1, colore
  • Sceneggiatura: Francesca Galli, Daniela Mitta, Samuele Rossi.
  • Musiche originali: Giuseppe Cassaro
  • Fotografia: Maria Rosaria Furio
  • Suono: Edgar Iacolenna
  • Montaggio: Alessandro Latrofa
  • Costumi: Bianca Maria Gervasio
  • Scenografia: Giampietro Preziosa
  • Edizione: Maddelisa Polizzi
  • Mix audio: Vincenzo Schiavo
  • Aiuto regia: Antonio De Palo
  • Ufficio Stampa: Storyfinders
  • Con la partnership di CAPIRINHA WEAR e RPHOTELS
  • Con gli sponsor di PELLICCI PIERLUIGI SRL, ALISERVICE, FLORATOSCANA, CASTELLARE IMPIANTI, ANZILOTTI SRL, BCC BANCA DI PESCIA
  • Con il Contribuito ed il Patrocinio di Provincia di Pistoia
  • Con il Patrocinio di Comune di Pescia
  • Con il sostegno di Serena Fantozzi e Maria Grazia Giusti

Per Michelangelo, giovane, orgoglioso aspirante scrittore, tutto si arresta con la morte del padre. L’impossibilità di essere finalmente amato e compreso, proprio ora che il suo libro è quasi finito, lo mette di fronte alla necessità di una scelta: rinunciare al suo sogno in nome delle nuove responsabilità verso la madre e l’amatissima sorella Chiara.

Antonio, ricco industriale, abituato ad una vita rigorosa e perfetta, si trova imprigionato nell’eterno presente della moglie Marta, incapace di elaborare il lutto della figlia morta tempo prima.

Giulia, infine, è una giovane madre che, dopo l’incidente del marito avvenuto pochi giorni prima del parto, ha deciso di vivere in ospedale giorno e notte. Lì attende che il marito, Massimo, si risvegli dal coma. Solo allora darà un nome alla loro bambina che, nel frattempo, vive accanto al padre in ospedale.

Le tre storie di Michelangelo, Antonio e Giulia apparentemente così distanti s’intrecciano invece in modo inaspettato. La consapevolezza del dolore dà loro la possibilità di tornare a vivere in modo nuovo e, se pur nella sofferenza, di trovare la propria strada verso casa.

Annoverato tra i film più premiati del 2011, è stato presentato in Anteprima Mondiale al NEW YORK FILM FESTIVAL. Vince il TERRA DI SIENA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL e il GARDA FILM FESTIVAL; miglior regia per il SOCIAL WORLD FILM FESTIVAL. Selezionato al SAN PAOLO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL, IL CINEMA VISTO DA MILANO ed evento speciale per il PORTLAND MAINE FILM FESTIVAL, viene inoltre inserito nella Vetrina dei Giovani Autori al FESTIVAL DEL FILM DI ROMA e richiesto da Ettore Scola al BIF&ST Apulia Film Festival.

Festival LSVC

Si ringrazia per la collaborazione:

Sponsor2
www.cinemaitaliano.info/lastradaversocasa

I frame de “La strada verso casa”